PERCORSO

ÖDLI

Il trail verde ÖDLI è il percorso ideale per godere di tutta la bellezza delle Dolomiti. ÖDLI, infatti, in lingua ladina significa OCCHI e proprio gli occhi, lungo il percorso più facile dei Bike Beats, potranno godere di una vista magnifica.

La lunghezza complessiva del trail verde, che si estende lungo il pendio destro del Piz Sorega è di 1.460 mt. con un dislivello di 142 mt. Ideale per tutti i biker, anche i meno esperti, ÖDLI è un trail di flow country mountainbike. I tracciati flow sono leggermente più larghi dei classici trails da Enduro o Downhill e lungo la discesa garantiscono uno scorrimento continuo della bici grazie alle onde e alle paraboliche senza radici o sassi sporgenti.
Il percorso Ödli ha dei divertenti passaggi su northshore per evitare zone paludose o troppo difficili. L’ultimo tratto tra gli alberi più fitti del “Bosch dl guardian” (il bosco del guardiano), ti fará sentire tutto il profumo della natura più intensa, prima di imboccare il trail di colore blu Avëna fino a valle.

Per rivivere tutta l’emozione della discesa e renderla davvero indimenticabile è stata aggiunta una fototrap (fotopoint) che vi immortalerà nel cambio di direzione da una curva all’altra. Per poi potervi rivedere e scaricare la foto sullo schermo del terminal a valle della cabinovia Piz Sorega.

SPECIFICHE

TECNICHE

80 BPM
Frequenza cardiaca
1.460 MT
Lunghezza
142 MT
Altitudine

ÖDLI

POSSIBILITÁ DI USCIRE IN FONDO AL TRATTO VERDE

Esiste la possibilità di uscire dal tracciato Ödli, anche se non consigliata, per evitare il tracciato blu “Avëna”. Prima dell’imbocco del trail Avëna, alla fine del trail Ödli, bisogna tenere la destra e rimanere sulla strada forestale fino a valle seguendo la strada denominata “Trù dla liösa Foram”. La strada bianca conduce fino a valle della cabinovia Piz Sorega. Nonostante la possibilità di uscire dai tracciati Bike Beats, non consigliamo di farlo a causa del manto stradale sdruciolevole. I tracciati Bike Beats sono fatti su misura Bike e appositamente studiati per avere una presa ottimale tra battistrada e tracciato, quindi meno pericolosi.